CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

25/06/2017

S. Guglielmo ab.

ACCESSO

Password Dimenticata?

150 i capi esposti alla rassegna interprovinciale della Capra Orobica

CONDIVIDI

08/05/17

Nella giornata di domenica 7 maggio a Gerola si è tenuta la 16^ rassegna interprovinciale della Capra Orobica “o capra Valgerola”.

Ben 150 i capi esposti, 24 tra produttori - aziende e 350 i visitatori!

L’isolamento geografico di questa razza ne ha favorito e innescato, nel tempo, la diversificazione rispetto ad altre razze e la sua rusticità le ha permesso di adattarsi bene ai pascoli impervi di queste montagne. 

Allevata un tempo da ogni famiglia, oggi la capra orobica popola i pascoli dell'area montuosa che divide la bassa Valtellina dalla provincia di Bergamo e ve ne sono esemplari sempre in aree alpine e prealpine nelle provincie di Sondrio, Bergamo e Lecco. 

Il suo latte in minima percentuale è utilizzato secondo tradizione per produrre il Bitto d'alpe di Gerola e delle zone attigue, formaggio grasso estremamente rinomato.

Ecco il commento di Maurizio Curtoni, presidente della Pro loco Gerola. «Celebriamo l'allevamento tradizionale della nostra valle: queste capre di montagne sono un simbolo del modo di vivere e di essere legati al territorio della nostra comunità. Il dato interessante di questa 16a edizione della rassegna sono i numeri alti dei partecipanti e anche di chi è arrivato in paese come semplice visitatore. Abbiamo avuto a tavola al di là degli espositori 350 persone, segno dell'interesse per questo modo di intendere la montagna e la pastorizia in quello che è un buon momento per il settore produttivo anche nelle nostre zone. Ringraziamo l'Apa, Associazione allevatori per il sostegno e speriamo di continuare a fare crescere questa manifestazione».