CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

21/08/2017

S. Pio V

ACCESSO

Password Dimenticata?

Bormoline e il biglietto da visita

CONDIVIDI

BLOG | 27/06/17

logo Bormoline cosmetics VISITA LA PAGINA DELL'AZIENDA!

Quando scelgo le aziende da associare a Calendario Valtellinese, mi ripropongo sempre di andarle a visitare e a conoscere i titolari.

Voglio sempre sapere chi ci sta dietro, cosa fanno, vederli e parlarci.

Forse può sembrare un’esagerazione, ma prima di proporre a tutte le persone che mi seguono, un nome, un brand, voglio sapere con chi ho a che fare.

E fino ad ora non ho avuto delusioni, salvo un caso fantasma…si è iscritto e non ho mai avuto il piacere di vedere che faccia avesse…

Ma tutta esperienza che metto nel mio bagagliaio.

Quando ho conosciuto uno dei titolari di Bormoline, ovvero Enrico Bormolini, sapevo ben poco dell’azienda e ancora meno di lui.

Sapevo che era di Livigno e “trafficava” in cosmetici.

Il mio pensiero l’ha associato alle miriadi di profumerie che si trovano nella zona franca e ho pensato ad un business come gli altri.

Poi un giorno ci siamo incontrati e abbiamo passato diverse ore a parlare della sua attività e sono rimasta piacevolmente sorpresa da ciò che mi ha raccontato.

Bormoline nasce dalla passione per i cosmetici di Babi, la mamma di Enrico e delle sue due sorelle. Lavorando nelle profumerie, testando sempre prodotti nuovi, di qualità, studiando le fantastiche proprietà curative delle erbe officinali, come insegnato dal nonno, Babi si rende conto di quanto siano preziosi i doni della natura. Tanto da tramandare questa passione ad Enrico e Francesca che insieme ad Emy danno vita al brand Bormoline.

Enrico mi parla delle erbe che utilizzano e della loro provenienza, dalla resina degli alberi, dalla bava di lumaca, alle cellule staminali vegetali.

Mi faccio in poche ore una cultura su tante cose che ignoravo.

Riesco ad immaginare i laboratori a cui la famiglia Bormolini ha affidato la lavorazione dei cosmetici, le prove, i test per affinare i prodotti. I tentativi, le delusioni, la perseveranza per poi arrivare al successo.

Nulla è stato loro regalato. Hanno creduto fermamente nella bontà dei prodotti, nella qualità ma soprattutto hanno messo tanta passione in quello che facevano e  fanno a tutt’oggi.

Hanno messo a punto una gamma completa di prodotti per la pelle personalizzati in base alla tipologia di epidermide. Dalla pelle secca, a quella grassa ai problemi di acne. Sul  sito www.bormoline.it puoi trovare tutto ciò di cui ti ho parlato e leggere le caratteristiche. Non sto ad elencarli qui.

Ma essendo io una fan sfegatata del Made in Italy e in questo caso made in Valtellina, ho voluto provare e testare personalmente alcuni prodotti che mi sono stati consigliati.

Dunque in occasione di una giornata a Livigno ho voluto incontrare tutto il team di Bormoline e ho deciso di ascoltare i consigli delle due esperte, Francesca ed Emy.

Prima di tutto mi hanno spiegato nel dettaglio le caratteristiche di tutti i prodotti, mi hanno controllato lo stato di salute della pelle e mi hanno consigliato cosa era meglio fare.

Prima di tutto, bisogna pulire la pelle quindi si parte con lo Step 1 Basic oxygenating, un gel purificante che si spalma sul viso, si massaggia e dopo pochi minuti si rimuove insieme alle impurità assorbite, lasciando la pelle liscia come quella di un neonato. Fantastica!

 

Avendo una pelle non “più giovane” ahimè…e con qualche problema di disidratazione, mi è stato consigliato un siero (Step 2 Stem Cells)a base di cellule staminali vegetali  e di resina di abete(quindi senza componenti organici e no sperimentazione su animali…) Mi è stato proposto come idratante, che rallenta i processi di invecchiamento, migliora l’aspetto della pelle. Insomma una cosa davvero miracolosa. In aggiunta Emy, da perfetta skin coach mi ha consigliato una crema (Step 3 Comfort) molto ricca di principi attivi a base di ginseng, olio di avocado, echinacea, olio di borragine e polvere di diamante.

Ora, io abituata a leggere sulle varie creme che usavo prima, tutti nomi strani di componenti chimici, leggere gli ingredienti sopra citati, già mi invogliava

mettere la mia pelle in buone mani…cioè in buone creme.

 

Ho aspettato a scrivere la mia recensione in quanto non è che una crema viso ti cambia la vita dopo due giorni che la usi. L’ho utilizzata per alcuni mesi, e ancora vado avanti ad usarla perché ho trovato un vero rinnovamento della pelle.

Sono sincera che all’inizio ero scettica. In fondo tutti cercano di portare l’acqua al loro mulino, e invece nel caso dei prodotti Bormoline i fatti valgono più di mille pubblicità o parole. Credo che non cambierò più se non magari provare qualche altro prodotto delle loro linee. Se mi trovo bene con qualcosa difficilmente poi cambio.

Il gel purificante l’ho fatto provare anche ai miei figli che l’hanno promosso a pieni voti proprio per la veloce e profonda pulizia del viso.

 

Ti ho raccontato molte cose per parlare di 3 prodotti, ovviamente non sto ad elencare gli altri che ancora devo provare. C’è la crema piedi che mi ispira e dato che sono la parte del corpo che non dovremmo trascurare penso che presto la proverò.

A parte i prodotti fantastici, con ingredienti testati e di qualità, una cosa fondamentale dell’azienda Bormoline, che ho conosciuto in toto, è il sorriso.

Enrico e Francesca, fratello e sorella che hanno sposato questo bellissimo progetto, trasmettono entusiasmo, gioia, passione in ciò che fanno e insieme ad Emy, la compagna di Enrico hanno saputo creare una sinergia come se ne vedono poche. Sono in continua evoluzione, sempre nuovi progetti, nuove idee in cantiere (conosco qualche segreto che presto riveleranno…)voglia di crescere, di espandersi, tanta freschezza ma a piccoli passi. Step by Step stanno mettendo le basi per creare un’azienda davvero solida che sta attirando anche il mercato estero. Bormoline vende esclusivamente nei suoi punti vendita di Livigno e on line. Una scelta coraggiosa ma che la sta premiando. I clienti vengono consigliati, seguiti per fare in modo che utilizzino i prodotti in modo corretto e senza sprechi.

Voglio spendere anche due parole sui prezzi. I prodotti Bormoline non sono ASSOLUTAMENTE da paragonare a quelli che troviamo al supermercato o acquistati nei vari network. Sono di fascia medio alta ma perché ingredienti e lavorazione richiedono molta più cura ed attenzione rispetto a chi utilizza sostanze chimiche o artificiali.

E’ un po’ come voler paragonare il vino Tavernello ad uno Sforzato Valtellinese.

Sono entrambi vini ma con prezzi, materie prime e lavorazioni totalmente differenti.

Quindi Bormoline è dedicata a chi davvero sa riconoscere ed apprezzare i prodotti naturali e di qualità, con sicura provenienza dei componenti.

E come in tutte le cose io prediligo la qualità alla quantità.

Sulla pagina FB di Bormoline ci sono anche diversi video dove Francesca ed Emy, entrambe skin coach, con la loro travolgente simpatia unita a tanta passione e professionalità, danno utili consigli per la pelle, sugli stili di vita da adottare, su cosa fare e non fare per migliorare il proprio aspetto.

Insomma nella vita credo che il viso sia il nostro primo biglietto da visita.

E parlo da donna…dunque è la prima cosa che si nota in una persona.

Se non siamo persone più che trascurate, ogni mattina ci alziamo e ci guardiamo allo specchio e vediamo il nostro…biglietto da visita.

Vediamo di conservarlo bene e trattarlo con le giuste cure.

Bormoline nel mio caso è stato un vero toccasana…non ha fatto miracoli togliendomi 20 anni…scherzo…ma ha migliorato notevolmente l’aspetto della mia pelle.

Se anche tu vuoi  farti conoscere e avere una recensione attraverso Calendario Valtellinese scrivimi a: redazione@calendariovaltellinese.com oppure chiama al 335 6090252 e sarò lieta di fissare un appuntamento.

 

 

 

 

Commenti