CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

21/10/2018

S. Orsola

ACCESSO

Password Dimenticata?

Tirano si riconferma "Città che legge"

CONDIVIDI

12/06/18

Si è da poco concluso il “Maggio dei libri tiranese” e, a Tirano, arriva la comunicazione che la Città è riconfermata "Città che legge" anche per il biennio 2018-2019. 

Tante le attività messe in campo a Tirano: inviti ad autori e progetti di alternanza scuola-lavoro con gli anziani e in Biblioteca nella Scuola Superiore, progetti di letture ad alta voce nella Scuola Primaria in collaborazione con la Biblioteca, numerosi inviti ad autori nelle librerie e in Biblioteca, serate di letture partecipate, le rassegne "Universi femminili", "Maggio dei libri" e "Il Cuore in Montagna" che hanno visto molti autori e autrici presenti e la collaborazione di molti soggetti anche esterni al Patto per la Lettura.

L’esperienza di “Città che legge” 2017 a livello nazionale ha registrato un’importante ed incoraggiante partecipazione da parte delle Amministrazioni comunali di tutta Italia alle attività di promozione della lettura. Sono 441 in tutto i Comuni ammessi al riconoscimento (158 nella fascia di 5001 a 15000 abitanti dove è presente Tirano) e sono così distribuiti per area geografica: n. 161 al nord, n. 115 al centro, n. 126 al sud e n. 39 nelle isole.

L'ammissione nella lista "Città che legge" consente al Comune di partecipare ai bandi per contributi economici, premi ed incentivi predisposti dal Centro per il libro e la lettura” spiega l’assessora alla Cultura Sonia Bombardieri “ma il vero valore di questo riconoscimento è di essere stato il propulsore di una notevole vitalità fra i tanti promotori culturali aderenti alla rete che ha permesso di offrire alla città molte nuove proposte culturali e ha risvegliato interesse in nuovi lettori e persone che finora non frequentavano la biblioteca. Dunque un risultato decisamente positivo per Tirano”.