CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

18/11/2017

S. Oddone ab.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Il Legato Bedolino

CONDIVIDI

03/11/17

Come da tradizione il 2 novembre in Valgerola è tornata la tradizione del “Legato Bedolino”.

Un rito che si ripete da quasi mezzo millennio e consiste nella consegna, da parte degli amministratori locali, all’uscita della messa, del pane e del Bitto il formaggio d’alpe che viene prodotto in Valle d’estate.

Oltre 470 anni fa, nel 1545 Pietro de' Mazzi, detto “il Bedolino”, un possidente, proprietario di fondi, boschi e versanti dispose alla sua morte un lascito vincolato. Il suo legato testamentario prevedeva che metà del monte di Trona, luogo di pascoli, il cui alpeggio principale, il Trona Soliva è oggi uno dei «Luoghi del cuore» del Fai, Fondo ambiente italiano, andasse «alla comunità e ai compaesani».

"Onoriamo la memoria di questo nostro cittadino prodigo – ha detto ieri distribuendo insieme agli amministratori il pane e il Bitto, il sindaco di Gerola Alta Rosalba Acquistapace – anche questa estate abbiamo svolto itinerari sulle “tracce del Bedolino”, momenti turistici e culturali per raccontare e spiegare ancora questa storia che ha le proprie ragioni nel cuore della comunità. Nelle sue tradizioni casearie, di lavoro in montagna, tra pascoli, alpeggi e prodotti e tesori senza tempo come il Bitto d’Alpe".