CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

14/12/2017

S. Giovanni D.Cr., S. Pompeo

ACCESSO

Password Dimenticata?

Alla ricerca di un negozio doc

CONDIVIDI

BLOG | 20/02/17

Partendo dal presupposto che non ho il maggiordomo o la colf o chi mi va a fare la spesa, devo ahimè frequentare i negozi che vendono cibo per mangiare come i comuni mortali.
Ammetto che anni fa, ma tanti, passavo ore a riempire il carrello di cose e cibi che pensavo fossero buoni per la salute e che saziassero intelligentemente il mio stomaco e quello dei miei famigliari.
Poi “invecchiando”, (non sono proprio vecchissima), meglio dire maturando e iniziando ad informarmi sui cibi, sulla provenienza, sui contenuti, sulle proprietà, oggi posso affermare con fierezza e soddisfazione che faccio una spesa consapevole.
Non ce l’ho con gli ipermercati, c’è gente che ci passa le domeniche perchè non ha altro da fare, ma io li frequento davvero sempre più raramente perchè, a parte trovarci un sacco di cose inutili che spesso finisci per acquistare per motivi di lavaggio del cervello psicologico (meglio non entrare nel merito del discorso delle pubblicità ingannevoli in tv), non sopporto camminare per mezz’ora con il carrello per trovare ciò che cerco.
lerocceSuccede che ogni volta che torno in un supermercato, ne hanno aggiunto un pezzo, hanno aggiunto corsie nuove, spostando i prodotti che una volta erano in una zona ed ora non ci sono più.
Quindi la mia logica, con la quale ho scritto la lista della spesa, va a farsi benedire.
Non sono quella che si chiama cliente fedele. Vado a fare la spesa dove mi è comodo al momento.
Non sono per la raccolta punti o bollini vari. Mi dimentico o perdo le cose. Compro quello che mi serve facendo attenzione più alla qualità che alle offerte (spesso ingannevoli).
Dato che ho poco tempo libero e quello che ho non ho intenzione di passarlo a fare la spesa, preferisco i supermercati più piccoli, dove trovo ciò che mi serve senza tante cose superflue che non sono sul mio elenco.
La mia spesa predilige i prodotti made in Italy (lo so che le banane e gli ananas non sono italiani), frutta e verdura di stagione, più possibile km zero e possibilmente leggo le etichette cercando di eliminare certi ingredienti che non sono proprio salutari.
Ma qui non sto a tediarti sulle mie abitudini alimentari che hanno eliminato certi prodotti a causa di intolleranze ecc ecc.
Tornando alla spesa che mi tocca fare, ho scoperto da tempo un luogo che mi soddisfa perchè non è troppo grande, ha molti prodotti valtellinesi, prodotti bio e respiro la cordialità e la simpatia del negozio sotto casa (di una volta).
Non è proprio vicino a casa mia, ma mi organizzo quando vado a trovare i miei genitori e mi fermo dato che è di strada.
Sto parlando del supermercato le Rocce di Poggiridenti.
Ti starai chiedendo perchè faccio la recensione di un supermercato.
Innanzitutto perchè è partner di Calendario Valtellinese dunque ha il suo perchè.
Conosco il titolare, Emilio Mottolini (si quello della bresaola Mottolini) dai tempi delle scuole superiori, coetanei abbiamo frequentato lo stesso istituto per poi perdersi di vista come spesso accade.
Ci siamo reincontrati per caso un paio di anni fa e ci siamo conosciuti lavorativamente parlando.
Emilio è un imprenditore di cui la Valtellina deve andare fiera. Porta il nome dei suoi prodotti ma anche della nostra Valle in giro per l’Italia e per il mondo. Ce ne fossero persone così…
Dalle bresaole ha aperto anche il supermercato le Rocce, affiliato alla catena Carrefour.
Sono sincera, all’inizio lo credevo un supermercato come gli altri, poi, invece, il primo giorno che ci sono entrata, non l’ho fatto da cliente/consumatore ma da visitatore.
Ho passato un bel momento ad osservare ciò che succedeva perchè ho respirato subito un’aria diversa varcando quella soglia. Non ho sentito la classica freddezza da tour degli scaffali per riempire il carrello.
Commessi e cassiere sorridenti, li sentivo consigliare la clientela, scambiare battute. Addirittura al banco carni ho sentito il macellaio suggerire una ricetta ad una signora. E ti garantisco che è la prima volta che assisto a scene del genere in un supermercato.
La gente che aspettava il suo turno per essere servita chiacchierava tranquilla, come se tutti si conoscessero. Ho percepito una sorta di aria di familiarità che non mi ha fatto sentire un’estranea.
Ho iniziato quindi a guardare anche gli articoli esposti, molte marche valtellinesi e a km zero, prodotti bio, prodotti per celiaci, prodotti ecologici oltre alle classiche marche da supermercato.
E ho visto una zona con specialità italiane delle più eccellenti. Pasta, olio, sughi, biscotti che solitamente trovi nelle “boutique” del gusto.

Ho trovato anche un angolo enoteca molto fornito, dai vini Valtellinesi più prestigiosi dove Emilio, in qualità di sommelier mi ha dato una infarinatura (si dice così?) su quali sono i migliori vini valtellinesi e le varie differenze, ai più famosi vini italiani e francesi. Non ho poi perso occasione in seguito, per consigliare l’enoteca delle Rocce a chi mi ha chiesto dove acquistare ottimi vini Valtellinesi.
Il supermercato non è enorme, non c’è da perdersi. C’è tutto ciò che serve per la spesa alimentare e per la pulizia della casa, facendo parte della catena Carrefour i prezzi sono buoni ed Emilio mi ha spiegato che sceglie personalmente molti prodotti da rivendere nel punto vendita.
Ho apprezzato molto questa cosa perchè significa che dietro non c’è solo un’attenzione al mero profitto ma anche alla qualità, alla scelta dei prodotti migliori per i propri clienti.
Devo ammettere che ora fare la spesa non mi pesa più così tanto. All’esterno c’è un comodo parcheggio e c’è anche al coperto. Insomma mi sono alleggerita il pensiero per un’incombenza che mi tocca e non amavo fare.
Quindi quando passi sulla statale e vedi il supermercato le Rocce, fermati e facci un giro, anche solo per vedere l’assortimento di vini. Poi mi dirai se (come sempre…) avevo ragione.
Se anche tu vuoi una recensione sulla tua struttura o vuoi suggerirmene una da visitare, manda una mail a:redazione@calendariovaltellinese.com oppure chiama al 335 6090252, ti contatterò e verrò personalmente ad “assaggiarti”…parola di Edi
Alla prossima.

Commenti