CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

14/12/2017

S. Giovanni D.Cr., S. Pompeo

ACCESSO

Password Dimenticata?

Mappiamo Albosaggia

FOTO SILVANO LAMPERTI ©

CONDIVIDI

04/04/17

Ad Albosaggia una ne fanno e cento ne pensano, ma sempre in positivo si intende.

In questo caso il paese si avvicina ai suoi anziani allietando il periodo pasquale, esattamente nei giorni di quaresima, consegnando loro una dolcissima Colomba, un'immagine sacra e un bellissimo pensiero. 

Tutti gli ultranovantenni saranno coinvolti in questa iniziativa davvero singolare, voluta dalla Fondazione Albosaggia che, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale, la Parrocchia e l'Associazione Anziani del paese. I ragazzi del paese ed i giovani disabili di “SpaH – Benessere in Comunità” consegneranno loro qesti simboli di vicinanza e gratitudine.

Generazioni  ed esperienze apparentemente così lontane, ma legate tra di loro nel paese di Albosaggia,  avranno l'occasione di scambio e reciprocità 

42 donne di cui la più anziana di 107 anni, e 18 uomini, di cui il più anziano di 102 anni riceveranno questo, sicuramente, graditissimo pensiero pasquale. 

«Siamo felici di presentare questo nuovo percorso. Crediamo molto in momenti come questo, di vicinanza e confronto, dove la disponibilità incondizionata e volontaria dei ragazzi ci permette di portare avanti i nostri progetti» commenta Gelsi Bagini, presidente di Fondazione Albosaggia.

 L’Amministrazione comunale, all’interno del progetto “Mappiamo Albosaggia”, compirà un breve ma utile “censimento” della realtà senile locale, tra bisogni e speranze, un approfondimento importante per poter migliorare i servizi già presenti sul territorio. 

Il momento di convivialità sarà l’occasione per accoricare quella distanza che purtroppo, anche senza volerlo, si viene a creare con i cittadini anziani che Albosaggia non vuole lasciare da soli.

"Grazie alle risposte che riceveremo vogliamo migliorare le nostre politiche, per esser più vicini ai nostri compaesani che tanto hanno dato alla nostra Albosaggia. In questa direzione, nei prossimi mesi, attiveremo la seconda fase di questo percorso rivolta ai giovani di Albosaggia che hanno concluso le scuole superiori" conclude Bagini. 

 I ragazzi che consegneranno le Colomba saranno riconoscibili da un cartellino raffigurante il logo della Fondazione e del Comune di Albosaggia, unitamente al nome del ragazzo.