CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

25/06/2017

S. Guglielmo ab.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Mini laboratorio del Teatro delle Albe

CONDIVIDI

12/01/17

L’ attore Alessandro Renda, protagonista dello spettacolo “Rumore di acque” del Teatro delle Albe, in programma anche nella stagione 2016\2017 di Tirano Teatro,  sarà anche il coordinatore di diverse attività collaterali.

 

La presenza di questa pluri premiata compagnia romagnola diventa anche un momento di riflessione sul ruolo del teatro nella scuola e nelle comunità che permettono di conoscere più da vicino le tecniche e le esperienze di un teatro multietnico. 

 

Primo appuntamento collaterale sarà mercoledì 18 gennaio 2017, una mattinata con gli studenti dell’ Istituto superiore Pinchetti: si terrà un incontro “Un teatro meticcio e interetnico” nel quale si porterà l’ esperienza di attori immigrati da molto tempo.

 

Per la sezione “Teatro Lab" sempre mercoledì 18 si terrà all’ Auditorium Trombini di Tirano, dalle 17.00 alle 19.00 un mini- laboratorio per sperimentare dal vivo il teatro della “non-scuola” del Teatro delle Albe. 

Aperto a tutti, giovani e adulti, il mini-laboratorio presenta un teatro che non si insegna, ma che è una pratica che si fa insieme, che si crea attraverso l’incontro con l’altro. Un teatro che insegna “l’arte di stare insieme” un’arte che oggi è da riapprendere e per questo un teatro che può essere praticato da chiunque. Nei laboratori della non-scuola non ci sono spettatori, ma “testimoni”, non ci sono maestri, ma “guide”, la non-scuola non fa selezioni, ma “accoglie”. 

 

Giovedì 19 gennaio per la sezione "TeatroIncontri" in Biblioteca alle ore 18.00 l'attore Alessandro Renda incontra il pubblico parlando dello spettacolo e di quanto spettatori e spettatrici saranno curiosi di conoscere la compagnia e il suo lavoro.

 

Ultimo incontro ancora per giovedì 19 gennaio al Cine teatro Mignon con la presentazione dello spettacolo "Rumore di acque”. 

 

Per maggiori informazioni sul mini laboratorio o sulla Rassegna Tirano Teatro è possibile contattare la Biblioteca Arcari di Tirano