CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

14/12/2017

S. Giovanni D.Cr., S. Pompeo

ACCESSO

Password Dimenticata?

Porte aperte per "Mr. Puntila e il suo servo Matti"

CONDIVIDI

10/02/17

Un’ occasione davvero speciale quella proposta dal Teatro Sociale di Sondrio: per una settimana sarà ospite nel capoluogo valtellinese la Compagnia Teatro dell’ Elfo, ultimamente impegnata con la tournèe di ‘Mr. Puntila e il suo servo Matti’.

Tutti i cittadini, grazie alla grande disponibilità dello staff del progetto “PerFormare” di Fondazione Cariplo,  Alpi in Scena e al Comune di Sondrio, potranno assistere alle prove generali e conoscere i registi.

Il pubblico potrà partecipare nelle giornate di giovedì 16 febbraio dalle ore 11 alle 13, venerdì 17 febbraio dalle 15 alle 17 e sabato 18 dalle 16 alle 18.

Lo spettacolo vero e proprio invece, inserito nella stagione di Sondrio Teatro, andrà in scena lunedì 20 febbraio alle ore 21.

 

 

“Non è  la prima volta che il Teatro Sociale di Sondrio apre le sue porte prima della data ufficiale di uno spettacolo, ma è la prima volta che questa operazione viene strutturata con una pluralità di iniziative nel corso di più giornate. Nell’ambito del progetto “perFORMARE” che vede come capofila l’Associazione Alpi in Scena, la collaborazione del Comune di Sondrio e come finanziatore Fondazione ProValtellina e Fondazione Cariplo, sono infatti previste tre giornate di prove aperte dello spettacolo ‘Mr. Puntila e il suo servo Matti’ di Bertolt Brecht, in scena il 20 febbraio nell'ambito della stagione di SondrioTeatro, oltre a una replica mattutina dello spettacolo per le scuole superiori. Una bellissima opportunità per instaurare un rapporto diretto tra teatro e pubblico e per conoscere tutti i retroscena, il lavoro e le professionalità che permettono a una pièce teatrale di esistere e andare in scena” spiega Marina Cotelli, Assessore alla Cultura del Comune di Sondrio.

 

 

“Uno degli scopi fondamentali di Alpi in Scena è quello di avvicinare il più possibile la popolazione allo spettacolo del vivo. Le prove aperte è una delle azioni del progetto “perFORMARE” e si presenta come un’opportunità per capire come nasce uno spettacolo teatrale. Un invito indirizzato prima di tutto agli studenti, ma a cui tutti siamo chiamati a partecipare” commenta Salvatore Ambrosi, presidente di Alpi in Scena.