CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

19/08/2017

S. Ludovico, S. Italo

ACCESSO

Password Dimenticata?

Tempo di relax: direzione Grosio

CONDIVIDI

BLOG | 10/05/15

logo Hotel Sassella - Ristorante Jim VISITA LA PAGINA DELL'AZIENDA!

Oggi, dopo un paio di appuntamenti di lavoro, decido di godermi un po’ di sano e meritato relax.
Eh non si può sempre solo lavorare! Giusto?
Sono in quel bel paese che si chiama Grosio, famoso per molte cose tra le principali il Parco delle incisioni rupestri, il castello, la val grosina, ma soprattutto per l’Hotel Sassella.

Chi non ha mai sentito nominare Jim Pini?
E’ il titolare dell’Hotel Sassella, uno dei più rinomati della Provincia di Sondrio.
Oltre al Ristorante Jim, nell’hotel, c’è un bellissimo centro benessere, il Margherita, che oggi voglio testare personalmente.
La giornata è grigia e invoglia davvero ad immergersi nell’acqua calda (che novità per me, se potessi viaggiare immersa in una vasca da bagno invece che in auto..lo farei)
Arrivo alla reception, e trovo Marcella figlia di Jim. Ci conosciamo da qualche tempo ma le occasioni per incontrarci sono sempre rare, anche se la Valtellina è piccola.
Scambiamo due chiacchiere poi chiedo di poter accedere nella zona riservata al relax.
Mi vengono consegnati accappatoio e ciabatte e con l’ascensore salgo al quarto piano.
Entro al centro benessere. Mi dirigo verso gli spogliatoi, mi preparo e lascio le mie cose nell’armadietto. Sono pronta per godermi qualche ora di assoluto benessere.20150417_113901
Apro la a porta a vetri e arrivo nella zona idromassaggio. Sono le 11 di mattina e non c’è nessuno.
Probabilmente la gente a quest’ora lavora, studia, fa altro. Ma io mi distinguo ehehehe.
Che bello. Un centro benessere tutto per me.
Appendo l’accappatoio, mi faccio la doccia di rito, e mi dirigo subito verso la vasca idromassaggio, rotonda, grande, credo ci possano stare 6/8 persone. Salgo i 3 gradini e mi immergo nell’acqua calda al punto giusto.
Schiaccio il pulsante dell’idromassaggio e le bolle iniziano a muovere l’acqua e i getti a spruzzare verso la mia schiena, massaggiandola dolcemente.
Chiudo gli occhi e ascolto una rilassante musica in sottofondo. Ragazzi che vita!
In quei momenti vorresti che il mondo si fermasse, cancelli ogni pensiero dalla mente e cerchi di goderti il meritato riposo, senza sensi di colpa anche se lo stai facendo durante un giorno feriale.
Certo perchè io lavoro anche la domenica dunque cerco di scaricare stress e tensione quando posso e dove capita.
Sul soffitto le microlucine cambiano colore in continuazione quando apro gli occhi.
E in centro proprio sopra la vasca dove mi trovo, c’è un oblò da cui si scorge un fazzoletto di cielo grigio.
Dopo 15 minuti di piacevole ammollo voglio provare il bagno turco. Entro nel locale pieno di vapore, con il getto dell’acqua fresca do una sciacquata alle piastrelle che “mi accoglieranno” e mi lascio avvolgere da queste nubi profumate di essenze al mentolo/eucalipto.
Accidenti fa caldo qui, ma i vapori mi liberano tutti i pori della pelle e anche il naso.
Mi soffermo poco perchè soffro un po’ di pressione bassa e non vorrei avere effetti collaterali.
Esco dal bagno turco e vedo una cosa che non avevo notato prima. Tra le porte che danno alle saune, c’è una fontanella che sputa ghiaccio!!! Una montagnetta di ghiaccio, tipo granita è depositata nel piccolo lavello antistante. Accaldata come sono ne mangerei subito un po’….ma non credo sia quello lo scopo. Così desisto.
Vengo attratta da una fantastica sala relax, una serie di lettini con tanto di copertina sopra, un bellissimo murales che raffigura la valgrosina, un tavolino con un bricco e tisana calda.
E sempre una bellissima musica rilassante a farmi compagnia.
Non che io sia stanca ma voglio davvero sfruttare quelle due ore di relax che ho deciso di concedermi….e che nessuno provi a dirmi che non me le merito!!! (chi mi conosce, conosce i miei ritmi e i miei orari…)
Bevo un bicchierino di tisana e mi accomodo su quelle specie di “Chaselongue”.
Chiudo gli occhi…..e credo di essermi assopita per una mezz’ora. Ho staccato la spina dal resto del mondo, senza cellulare, senza mac, senza nessuno che mi cerca. Che bello!!!!!
Quando riprendo contatto con la realtà ovvero mi sveglio, decido di andare a fare ancora un po’ di idromassaggioper poi provare la sauna.
Sono di due tipi, la sauna finlandese più secca ad una temperatura 100°C e la bio sauna etrusca a 50°C con umidità del 50°C .
Opto per la seconda, decido che è quella chefa per me. Entro e mi sdraio sulla panca di legno, sotto la testa una specie di cuscino di legno.
Devo direche fa caldino, ma mai così tanto come in quella finlandese, che per la mia pressione poteva davvero essere un problema.
Mi faccio una bella sudata di un quarto d’ora, esco e mi butto sotto la doccia tropicale!
Che bella! Sembra davvero di essere sotto uno scrosciante temporale estivo, con tanto di profumi tropicali.
La fontanella sputa ghiaccio è sempre in agguato…forse ora “dovrei” prenderne una manciata e massaggiarmi per far scendere la temperatura del corpo. La doccia è più che sufficiente.
Ovviamente c’è pure la doccia gelata per i più temerari. Ma non è cosa che fa per me!
Infine decido di fare un regalo ai miei piedi. C’è una vera e propria postazione dedicata a loro.
Ci si siede su una specie di sgabello tutto piastrellato, davanti c’è una vasca da riempire di acqua e in automatico quando ci si siede parte l’idromassaggio ai piedi. C’è l’opzione acqua calda o acqua fredda. Ti lascio indovinare quale ho scelto. E’ facile…….
Dopo anche questa operazione davvero “godereccia” che è durata circa 10 minuti, guardo l’orologio e noto che le mie due ore…che mi ero concessa…sono scadute.
Sigh, devo tornare al lavoro. Il dovere mi chiama. Però ammetto di essermi rilassata e di sentirmi decisamente bene.
Sono certa che tornerò…non so quando ma tornerò! Una botta di vita ogni tanto me la posso concedere pure io!
Mi ridoccio, lavo e asciugo i capelli, mi rimetto in condizioni lavorative…un filo di trucco che non manca mai e via che si torna operativi!
Leggo che su prenotazione è possibile fare anche massaggi rilassanti e tonificanti.
E per chi soggiorna presso l’hotel c’è anche un centro fitness con tanto di mini palestra attrezzata.
Insomma non manca proprio nulla!
Alla prossima! Magari degustando la cena al ristorante Jim.
Il Centro Benessere Margherita è stato scelto, selezionato e testato con il massimo dei voti da Calendario Valtellinese!
Se anche tu vuoi una recensione sulla tua struttura o vuoi suggerirmene una da visitare, manda una mail a: redazione@calendariovaltellinese.com oppure chiama al 335 6090252, ti contatterò e verrò personalmente ad “assaggiarti”…parola di Edi

Commenti