CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

27/06/2017

S. Cirillo d\u0027Aless.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Servizio raccolta gratuita residui di potatura

CONDIVIDI

05/01/17

Anche quest’anno, dal 9 gennaio fino al 31 marzo sarà attivo il servizio di raccolta dei residui di potature dei vigneti e dei frutteti, con le medesime modalità degli anni precedenti.

Il servizio è gratuito ed intende contrastare le consolidate pratiche agricole di bruciatura degli scarti, che producono molti problemi per le emissioni delle polveri sottili, soprattutto in relazione al periodo invernale, di cui in questi ultimi giorni si è parlato molto anche a mezzo stampa.

Nel 2016 Sondrio ha avuto sicuramente una situazione migliore delle altre zone lombarde, riuscendo a rispettare i limiti imposti sulle giornate di emissione delle polveri sottili, ma il recente mese di dicembre del tutto privo di precipitazioni e normalmente poco ventilato, ha costituito una situazione  preoccupante in merito al fenomeno di stratificazione delle polveri nel fondovalle, e quindi di criticità per la salute soprattutto dei soggetti più sensibili, come bambini ed anziani, ma in generale per tutti i cittadini che respirano queste polveri, con conseguenze molto nocive ed irreversibili.

Proprio i fuochi all'aperto sono tra i principali responsabili della produzione delle polveri: per questo invitiamo tutti i frutticoltori ed i viticoltori ad usufruire di questo servizio, che produce notevoli e comprovati benefici per lo stato di qualità dell’aria e per la tutela della salute e dell’ambiente circostante.

Si rammenta inoltre che, come da indicazioni regionali, in tutta la Lombardia, fino a nuove indicazioni, è tassativamente vietata l’accensione di qualsiasi fuoco all’aperto nei boschi o a distanza inferiore a 100 m dagli stessi, a causa dell’elevato rischio di propagazione di incendio, visto il permanere delle condizioni di elevata siccità ulteriormente aggravate da episodi irregolari di forte ventilazione.

In vigenza delle prescrizioni contenute nel decreto regionale e fino a sua espressa revoca risulta altresì sempre vietata la combustione di residui vegetali agricoli e forestali (art. 182 comma 6/bis del D. Lgs. n. 152/2006), al fine di escludere ogni possibile rischio per persone e cose riconnesse alla propagazione di incendi in presenza di condizioni climatiche sfavorevoli. Pertanto, allo stato attuale, non è consentita tale pratica in nessuna porzione del territorio, ivi comprese le aree terrazzate destinate a coltivazioni vitivinicole 

Il servizio di raccolta gratuita dei residui di potatura - promosso e gestito dal Comune di Sondrio – anche quest’anno dunque viene riproposto sul territorio comunale, in collaborazione con S.EC.AM. S.p.A.

Al fine di una corretta razionalizzazione sono state individuate 8 piazzole di conferimento (segnalate da cartelli esplicativi) presso le quali i produttori interessati potranno depositare i residui di potatura provenienti dai vigneti e dai frutteti delle zone terrazzate di Sondrio e delle frazioni.

Tali residui saranno ritirati e smaltiti periodicamente con mezzi appropriati da S.EC.AM. S.p.A.

Si invitano però gli interessati a conferire nelle apposite piazzole esclusivamente i residui di potatura di vigneti e frutteti e nessun altro tipo di materiale o rifiuto.

Eventuali ulteriori rifiuti vegetali, diversi da quelli consentiti (es. derivanti da manutenzione di giardini, ecc.), dovranno invece essere conferiti direttamente presso il centro di raccolta differenziata comunale di Via Samaden a Sondrio nei giorni di lunedì, giovedì e sabato, dalle ore 8.30 alle ore 12.00.

Il servizio di raccolta dei residui di potatura presso le piazzole sarà attivo dal 9.01.2017 al 31.03.2017.

Si invita pertanto a non depositare tali residui dopo il 31.03.2017, pena sanzioni.

Per ulteriori informazioni e’ possibile rivolgersi a:

-S.EC.AM. S.p.A. – Sondrio tel. 0342/215.338

-Comune di Sondrio: Settore Servizi Tecnici - Servizio Ambiente - tel. 0342/526.209 - tel. 0342/526.322

o visitare il sito del Comune di Sondrio www.comune.sondrio.it 

 

l'Assessore all'Ambiente

ing. Pierluigi Morelli