CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

17/07/2018

S. Alessio conf.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Turismo accessibile sostenibile accogliente in Valtellina

CONDIVIDI

19/06/18

Mercoledì 20 giugno alle ore 11.30 a Sondrio, presso la sala Vanoni del BIM, si terrà una conferenza stampa per presentare un progetto sul turismo accessibile, sostenibile e accogliente in Valtellina. "Tuttidappertutto si consolida ed approda in Alta Valle" è stato finanziato dal Bando Volontariato 2018, promosso da Centri di Servizio per il Volontariato della Lombardia (CSVnet Lombardia), Comitato di Gestione del Fondo Speciale, Fondazione Cariplo e  Regione Lombardia e fa parte di un disegno più ampio che prevede di rendere accessibile la bellezza delle montagne della Valtellina a tutti, anche alle persone con mobilità fragile. 

Tra le azioni previste dal progetto vi sono:

  • mappatura e sistemazione di 15 sentieri, dislocati nei cinque mandamenti della provincia, idonei a divenire accessibili e accoglienti nei confronti di soggetti fragili tramite l'utilizzo della joelette o carrozzina da montagna;
  • realizzazione di una cartina promozionale provinciale dei sentieri;
  • esperienze teoriche e concrete (gite solidali con le joelette) di avvicinamento al volontariato rivolte ai giovani, in particolare dell’Alta Valtellina;
  • campagne di sensibilizzazione ai cittadini perché si attivino come volontari per accompagnare le persone fragili in uscite con la joelette;
  • creazione e gestione di alcuni «pacchetti turistici» adatti alla mobilità fragile, facilitando il matching tra i volontari accompagnatori e i beneficiari trasportati sulla joelette.

Parteciperanno alla conferenza stampa: Walter Fumasoni, presidente di Tecnici senza barriere, associazione capofila del progetto; Massimo Pinciroli, vice-direttore del Centro di Servizio per il Volontariato Monza Lecco Sondrio e Romina Galli, presidente Assemblea dei sindaci della Comunità montana Alta Valtellina. Inoltre saranno presenti anche Filippo Viganò, presidente del CSV Monza Lecco Sondrio, per i saluti iniziali e Mauro Boccardi, presidente del Rotary Club Sondrio, Paola Romerio Bonazzi, presidente del Rotary Club Bormio Contea e Maurizio Penati, presidente del Rotary Club Colico. I Rotary hanno infatti scelto di sostenere il progetto con un finanziamento.