CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

19/08/2017

S. Ludovico, S. Italo

ACCESSO

Password Dimenticata?

L'uomo Selvatico di Chiavenna

CONDIVIDI

BLOG | 24/02/15

La scorsa settimana, ero a Chiavenna per lavoro ed ammetto di essere rimasta affascinata dalla famosa “cittadina del Mera”.
Da “cattiva” valtellinese ammetto di averci transitato alcune volte per motivi lavorativi ma fino all’altro giorno non avevo mai passeggiato tra le vie nel centro e godermi l’aria che 20150220_110333si respira.
Complice forse la bella giornata, di mattina, ho notato un bel movimento nella zona pedonale, gente con le borse della spesa, chi leggeva il giornale, chi si apprestava ad entrare al bar, chi aveva bambini per mano. Insomma ho percepito la vita di una cittadina viva, presente, partecipe.
Mi ha fatto molto piacere e sono rimasta piacevolmente sorpresa.
Ho scattato qualche foto, il cielo azzurro era davvero spettacolare e tutto aveva un particolare risalto.
Dopo un primo appuntamento di lavoro decido di andare a pranzo in una trattoria di cui mi avevano parlato bene…ed allora perchè non provare?
E così sono approdo alla Trattoria Uomo Selvatico in via GB Cerletti.
Dagmar, la titolare mi accoglie sorridente (anche se sono arrivata con mezz’ora di ritardo…oggi ho scoperto che a Chiavenna di sono due via Cerletti, che una è Ugo Cerletti e l’altra G.B. Cerletti, dove ha sede il ristorante…io ovviamente ho vagato in lungo e in largo nella prima, alla cieca prima di capirlo….ehehehe).
Prima impressione appena entrata: arredato con gusto, legno, sasso a vista, luci soft , le immagini dell’Uomo selvatico…., una bellissima musica jazz in sottofondo 20150220_133634
Mi accomodo ad un tavolino e prima di illustrarmi il menù faccio due chiacchiere con Dagmar.
E’ di origini tedesche, traspare un poco dall’accento nonostante parli un perfetto italiano. E’ molto aperta e simpatica, è sommelier e si occupa del servizio in sala insieme ad una cameriera mentre il marito Ezio è lo chef che sfornerà le delizie che mi appresto ad assaggiare.
Esprimo subito il desiderio di mangiare poco, solo un assaggio….Non essendo abituata a pranzi “luculliani”…poi magari mi abbiocco…e invece la giornata lavorativa ancora mi aspetta.
Dunque, guardo il menù….scelta davvero difficile. Dunque mi affido allo Chef e lascio che sia lui a decidere cosa oggi “butterò nello stomaco”….mai scelta fu più azzeccata!
Iniziamo con questo antipasto:20150220_123948
Carciofi in salsa verde (io adoro i carciofi….tenerissimi e delicati)
Patè di struzzo con estratto di Ginepro (sublime….ancora mi viene l’acquolina a pensarci)
Carpaccio di coniglio con aceto Balsamico (non avevo mai mangiato il carpaccio di coniglio…una vera delizia per il palato)
Questa degustazione mi piace davvero….arriva la cameriera con i primi…..e davanti ai miei occhi appare un fantastico piatto…come potete vedere..con:
20150220_125401
Raviolone farcito con Baccalà
Tagliatelle al Sassella con semi di papavero
Tortelloni con Süsei (chi indovina cosa sono?)
Devo commentare? L’aspetto corrisponde al gusto e al sapore. Delicati e squisiti nello stesso tempo. Particolari i semi di papavero sulle tagliatelle.
I Süsei non li avevo mai mangiati e sono davvero deliziosi, poi il raviolone…divorato in quanto adoro il pesce.
Passiamo oltre, altra piacevole “sofferenza”:20150220_130704
Tagliata di struzzo con erbe aromatiche, (davvero tenera e gustosa al punto giusto grazie alle erbette)
Tortino di patate, Broccoli
Taroz con code di gamberi ed estratto di crostacei (questo per me è stato il top, i gamberi così gustosi non li avevo mai mangiati…forse l’accostamento con il taroz ha dato quel tocco speciale)
E per finire mi sacrifico con la torta di noci (strepitosa)….sono davvero sazia.
La mia degustazione è andata olt20150220_132359re le mie aspettative più rosee…ho assaporato piatti diversi, delicati con accostamenti davvero sapientemente studiati. Se passate per Chiavenna andate al Ristorante Uomo Selvatico. Assaggiato, garantito e assicurato da Calendario Valtellinese.
Alla prossima!!!!
Ristorante Uomo Selvatico consigliato da Calendario Valtellinese
Se anche tu vuoi una recensione sulla tua struttura o vuoi suggerirmene una da visitare, manda una mail a: redazione@calendariovaltellinese.com oppure chiama al 335 6090252, ti contatterò e verrò personalmente ad “assaggiarti”…parola di Edi

Commenti