CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

11/12/2017

S. Damaso papa

ACCESSO

Password Dimenticata?

Foto Alessio Giovacchini ©

CONDIVIDI

TERRITORIO

Grosotto: Il torchio e il mulino Osmetti

158 anni di una tradizione straordinaria: a Grosotto l'antico Molino Osmetti prosegue la sua attività di macinazione di farine come si facevano una volta – un sapore unico insieme a tanti prodotti tipici a base di pregiate farine di cereali nostrani. Il Molino Osmetti è qualcosa di unico: un mulino che continua da tre generazioni (di donne alla guida dell'impresa), un'attività che iniziò nel lontano 1868, quando fu costruito per la molitura delle granaglie della zona di Grosotto. Le macine oggi funzionano ad energia elettrica, che ha sostituito l’acqua dopo l’ultima guerra. Ma il movimento delle pesanti ruote sistemate in orizzontale di molitura è lo stesso che il torrente Roasco imprimeva loro precedentemente. La velocità - o, per meglio dire, la lentezza delle macine è fondamentale al fine di una macinazione ottimale, che lavori il cuore del chicco e dia un prodotto di altissima qualità. Molino Osmetti significa farine di qualità superiore, principalmente di granoturco, grano saraceno, segale e orzo, che potrai acquistare facendo visita al mulino – dopo aver visto con i tuoi occhi la straordinaria cura che i mugnai artigiani Anna e Remo dedicano ogni giorno alle loro produzioni. Produzioni che non sono solo di farine, ma anche di paste e prodotti dolciari da forno, come pizzoccheri, bisciöla, la còpeta, il curnat e la torta di grano saraceno, la cui ricetta segreta viene trasmessa da una generazione all’altra con molto riserbo. Tutte produzioni tipiche valtellinesi realizzate come si faceva una volta. “Lo stomaco è vicino al cuore – dice Anna – e se funziona bene lo stomaco, funziona bene anche il cuore”. Se vuoi pensare al bene dello stomaco, ti conviene fare visita a questa perla da riscoprire: sopravvissuto all'epoca dell'avanzata incontrastata dell'industria alimentare, grazie al coraggio e alla pazienza degli artigiani molitori, oggi il Molino Osmetti, in un momento di ritorno di tendenza delle produzioni “bio” e secondo criteri “antichi”, rappresenta un'imperdibile occasione di riscoperta di gusti e aromi - come quello della “pesteda” - il tipico condimento valtellinese a base di pepe e erbe di alta montagna. Telefono 0342887088

Grosotto