CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

12/12/2017

S. Giovanna F.

ACCESSO

Password Dimenticata?

Mostra "Il pittore dell’arma"

11/10/17

CONDIVIDI

EVENTI IN Sondrio

Verrà inaugurata mercoledì 11 ottobre alle ore 18 presso Palazzo Pretorio di Sondrio la Mostra "Il pittore dell’arma” di Marco Monaldi.

L’artista, festeggia quest’anno il venticinquennale di consacrazione artistica all’Arma dei Carabinieri: da 25 anni infatti Monaldi dedica la propria produzione pittorica esclusivamente al racconto della storia, passata e attuale, dei Carabinieri.  

Marco Monaldi, pittore impressionista nato ad Ancona nelle Marche il 4 marzo del 1949 e trasferitosi in Lombardia con la famiglia, quando era ancora in giovane età, e attualmente residente a Orsenigo, in provincia di Como, da molto tempo viene abitualmente definito dai mass media di tutt’Italia come pittore “dell’Arma” o “dei Carabinieri”, e questo perchè da più di vent’anni immortala sulle tele la storia e le glorie, passate e attuali, dei Carabinieri.

Inizialmente, come avviene generalmente per la maggioranza degli artisti, Monaldi dipinge gradevoli paesaggi ed eleganti composizioni floreali, a colori caldi, utilizzando con grande maestria le più svariate tecniche pittoriche, dall’olio all’acrilico agli smalti, fino a quando nel 1994, anno cruciale da lui definito “della svolta”, viene colpito, secondo le sue parole, “dal fascino delle divise dei Carabinieri”. 

Da quel momento, senza però abbandonare del tutto i temi iniziali, cioè fiori e paesaggi, passa decisamente a prediligere e sviluppare intensivamente un altro genere di pittura, soprattutto in relazione ai soggetti delle sue opere.

E così Marco Monaldi, quadro dopo quadro, immortala sulla tela gli episodi più epici ed eroici della lunga e gloriosa storia dei Carabinieri, iniziata nel 1814, come ad esempio la Battaglia di Pastrengo, i Carabinieri nella bufera, oppure i momenti più noti e rilevanti della più stretta attualità, come Il Papa e i Carabinieri, o ancora le intramontabili pagine della grande letteratura, come Geppetto e Pinocchio controllati dai gendarmi, Pinocchio in carne e ossa o anche come Fuga dai Carabinieri, e poi le pause più serene e più tranquille della loro esistenza o le ricorrenze storiche, rappresentate in opere come La Banda dei Carabinieri, La Festa dell’Arma a Milano, Carabinieri in Piazza di Fermo, L’Arma e le colonne, Raduno di Carabinieri in un’epoca lontana, Sogni e ricordi della mia incantevole Venezia.

La mostra sarà visitabile dal 12 al 22 ottobre dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, ingresso libero.

In allegato locandina

Per maggiori informazioni 0342 526 255 oppure eventi@comune.sondrio.it

Palazzo Pretorio