CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

11/12/2017

S. Damaso papa

ACCESSO

Password Dimenticata?

Foto Alessio Giovacchini ©

CONDIVIDI

TERRITORIO

Casa Pasini Rusconi - Ponte in Valtellina

L’edificio si affaccia sull’ultimo tratto di Via Ginnasio; la facciata è lineare e solo le aperture del secondo piano presentano davanzali e cornici in pietra. L’ingresso alla casa è situato all’interno del piccolo cortile che si apre al civico 35; una breve scala in pietra conduce ad un portalino, anch’esso in pietra. Sull’ingresso con pavimentazione in pietra verde si affacciano due porte di dimensioni inferiori all’usuale; una ulteriore scala dà accesso al secondo piano. L’edificio vanta la presenza di due profonde cantine con volta a botte. Nel 2008 un intervento di ristrutturazione dell’appartamento posto al primo piano, ha portato alla luce una volta ad ombrello decorata con elementi floreali e medaglioni con figure di volatili e pareti affrescate. Si leggono con discreta chiarezza le effigi di una Madonna del latte in trono, San Giovanni, San Nicola e San Luigi. Proprio la presenza di quest’ultimo santo ha permesso la datazione di queste opere: il processo di canonizzazione e di conseguenza la devozione a San Luigi ha avuto inizio solo nei primi anni del Seicento. Il palazzetto doveva essere di proprietà di una famiglia agiata con una certa sensibilità agli elementi artistici.

Ponte In Valtellina