CIAO! COSA CERCHI IN VALTELLINA?

22/07/2024

S. Brigida

ACCESSO

Password Dimenticata?

Conclusa con grande successo la 9a edizione dell’evento enologico della Media Valtellina

CONDIVIDI

13/09/23

L’ edizione numero 9 di EROICO ROSSO Sforzato Wine Festival, l’evento enologico della città di Tirano si è chiuso con un ottimo riscontro e ha confermato di saper attirare winelovers valtellinesi e stranieri per un week-end di degustazioni guidate del più nobile dei vini valtellinesi.  

In una veste tutta nuova, Eroico Rosso è iniziato venerdì 8 settembre con l’inaugurazione a Palazzo Foppoli a cui erano presenti il Sindaco Franco Spada, la Vicesindaca Sonia Bombardieri, l’On. Benedetto Della Vedova, la delegata AIS Sondrio Elia Bolandrini, il Responsabile ONAV Valtellina Gianluca Palazzo, la Presidente del Consorzio Turistico Media Valtellina Marcella Pini, la Consigliera delegata al turismo enogastronomico Greta Galanga, la Giornalista e Sommelier Sara Missaglia e gli Enologi Claudio Introini e Casimiro Maule.

 

Eroico Rosso 2023 ha registrato un’ottima affluenza come la passata edizione: quasi 1.300 winelovers che hanno degustato 26 pregiate etichette prodotte da altrettante case vinicole, di cui 4 tiranesi. Presenti le cantine: Nino Negri, Alberto Marsetti, Marino Lanzini, Pietro Nera, Marcel Zanolari, Folini, Le Strie, Mamete Prevostini, Caven, Alfio Mozzi, Triacca, F.lli Bettini, Marchetti Maria Luisa, Nicola Nobili, La Perla, La Grazia, Rivetti & Dell'Orco, Rupi Del Nebbiolo, Tenuta Scerscé, Contadi Gasparotti, Il Gabbiano, Balgera, Aldo Rainoldi, Convento San Lorenzo, Plozza, Walter Menegola.

 

L’affluenza complessiva nei tre giorni ha contato oltre 3.500 visitatori che hanno potuto godere delle eccellenze e del “buon vivere slow” di questo suggestivo angolo della Valtellina. 

Particolarmente apprezzata è stata anche l’offerta gastronomica, oltre a quella dei ristoranti che hanno registrato il tutto esaurito, quella proposta da Butèga Valtellina che ha egregiamente valorizzato i prodotti locali con tre gustose ricette street food degustate da quasi 400 persone.

 

L’edizione 2023 si è presentata con una veste molto curata grazie ai nuovi stand che hanno ulteriormente impreziosito i salotti naturali creati qua e là nelle corti e nelle piazzette. L’ampliamento del percorso, con l’aggiunta di nuove postazioni, ha richiamato anche molto pubblico generico che ha partecipato all’evento per scoprire scorci visivi del tutto nuovi e coinvolgenti e forse poco conosciuti della città di Tirano, assaporando le bellezze architettoniche con la musica che nei due giorni ha offerto ben 13 concerti di genere diverso, tutti molto apprezzati. 

 

Molte le novità riguardanti l’aspetto gastronomico, grazie alla collaborazione con Butéga Valtellina, che da qualche anno lavora sulla preparazione dei prodotti “non tipici, ma unici” che ha accompagnato i visitatori con assaggi della tradizione, in una veste innovativa come il Finger Food tra le vie del centro storico.

 

A conferma del valore della manifestazione, la dichiarazione del Sindaco Franco Spada, in apertura all’evento: “Eroico Rosso è un’esperienza sia degustativa e sensoriale nella quale tutti i cinque sensi sono coinvolti: da una parte abbiamo lo Sforzato, gli assaggi enogastronomi i dall’altra possiamo immergerci in un paesaggio architettonico fatto di dimore storiche che raccontano l’essenza di Tirano”.

L’On. Benedetto Della Vedova, anch’egli presente all’inaugurazione ha sottolineato da parte sua: “Il valore di questa manifestazione è dato dalla produzione e della resistenza delle aziende eroiche che contribuiscono a questa iniziativa, mettendo in prima linea il lavoro, gli investimenti e la passione”.

 

Seguito e apprezzatissimo da un pubblico molto interessato Eroico Detective: i Soliti Ignoti il laboratorio condotto dalla sommelier Sara Missaglia, che nella splendida sala di Palazzo Salis ha portato i visitatori alla scoperta dello Sforzato con un viaggio tra le annate storiche. Molto gradito anche il Pic-Chic in vigna: Eroico Sacro e Profano nelle vigne intorno a Santa Perpetua in collaborazione con la Butéga Valtellina e la Mieleria Moltoni, che hanno reso unica l’esperienza all’aria aperta con i loro speciali prodotti gastronomici. Un pic-nic in piena regola, seduti su comodi cuscini en plein air e immersi in un paesaggio unico.

Seguita con molto interesse anche la presentazione del libro Il Rito Del Filare, Piccola disciplina del vigneto dello scrittore e vignaiolo Paolo Repossi, un libro dal grande potere evocativo, in cui l’autenticità dei ricordi si intrecciano con il rispetto tra l’uomo e la vite. Con la sua proposta la Libreria Tiralistori ha voluto offrire un momento molto apprezzato di approfondimento sul tema della produzione del vino e del rapporto con la terra, nell’ambito del progetto IO Leggo, TU leggi, NOI leggiamo nella cornice di Palazzo Foppoli appositamente allestita dalla Biblioteca civica Arcari con una piccola mostra bibliografica intorno al vino e alla viticoltura. 

Hanno visto un’allegra partecipazione anche il tour per bambini e i laboratori creativi che li hanno portati a scoprire la natura e la città con altri occhi grazie all’illustratrice Inge Padovani, alla guida Francesca Maccoratti e a Peter Moltoni che ha spiegato il valore delle api e la bellezza della cera.

Un’edizione quindi all’insegna della partecipazione di tutti.

 

Grande soddisfazione ha espresso il direttore del Consorzio turistico della Media Valtellina: "Sono molto soddisfatto della nona edizione di Eroico Rosso, un evento che si conferma di grande qualità e che negli anni è diventato un appuntamento imperdibile per gli appassionati del più nobile dei vini valtellinesi. Un’occasione importante anche per la valorizzazione del nostro territorio e delle sue eccellenze", ha dichiarato Gigi Negri

 

“Eroico Rosso si è dimostrato essere, ancora una volta, un bouquet di bellezze che ci propone ogni anno esperienze nuove del gusto e apre nuovi sguardi sulla città” afferma la Vicesindaca e Assessore alla cultura e allo sviluppo turistico del Comune di Tirano Sonia Bombardieri “La qualità dell’evento è tangibile e molto apprezzata da turisti e winelovers. Di questo siamo molto orgogliosi perché ciò ben rappresenta anche la vocazione di Tirano Città Slow e Città del Vino alla cura dell’accoglienza”.

 

Infine, apprezzamento anche dallo sponsor: “Aver contribuito alla realizzazione della nona edizione di “Eroico Rosso - Sforzato Wine Festival 2023”, testimonia la profonda vicinanza al territorio e alla comunità valtellinese di Crédit Agricole Italia. Il nostro impegno è quello di continuare a supportare le economie locali anche attraverso iniziative che promuovono e valorizzano i prodotti di eccellenza della provincia di Sondrio” ha dichiarato Umberto Colli Responsabile Direzione Regionale Lombardia Nord di Crédit Agricole Italia.

 

L'evento è un'iniziativa del Comune di Tirano realizzata in partnership con Consorzio Turistico Media Valtellina con il contributo della Comunità Montana di Tirano e del BIM, il patrocinio della Provincia di Sondrio e di Regione Lombardia e la sponsorship di Crédit Agricole Italia. Collaborano all'iniziativa AIS Sondrio, ONAV Sondrio, il Consorzio di Tutela Vini di Valtellina, Unione CTS di Sondrio e tutti i proprietari delle storiche dimore nobiliari tiranesi: Lambertenghi, Mazza, Quadrio Curzio, Salis

 

 

 

 

 

Referente comunicazione Comune di Tirano: 

Elena Botta

comunicazione@comune.tirano.so.it

cell.: +39 349 219 8358